Curare i sintomi della spalla congelata

Nel nostro studio vengono spesso pazienti che accusano forti dolori ad una spalla. Un problema che riscontriamo frequentemente è la spalla congelata, conosciuta anche come capsulite adesiva: in particolare colpisce le articolazioni della spalla e causa dolore e rigidità in maniera graduale, limitando il movimento della spalla stessa. Senza alcun tipo di trattamento, questa condizione solitamente si risolve con tempi che vanno da uno a tre anni. Con la chiropratica invece, il processo di guarigione è molto più veloce e questa patologia può essere risolta in molto meno tempo.

Cos’è la spalla congelata?

Le ossa, i tendini e i legamenti che compongono le articolazioni della spalla sono racchiuse in una capsula di tessuto connettivo. La spalla congelata si verifica quando questi tessuti si ispessiscono e stringono le articolazioni circostanti limitando il movimento. Questo causa infiammazione e dolore.

Quali sono i sintomi della spalla congelata?

I sintomi principali di una spalla congelata sono dolori e rigidità. Questi sintomi rendono difficile o quasi impossibile muovere la spalla. Il dolore potrebbe peggiorare nella notte, comportando problemi al riposo.

Questa patologia prevede tre stadi:

  1. La fase di congelamento: quando comincia il dolore e il movimento della spalla è limitato
  2. La fase congelata: la spalla si irrigidisce e diventa più difficile da muovere
  3. La fase dello scongelamento: quando dolore e rigidità diminuiscono

Cosa causa la spalla congelata?

I medici sono ancora incerti sul perché questa patologia colpisca determinate persone. La spalla congelata colpisce con una frequenza maggiore le persone che soffrono di diabete o che si trovano a dover tenere la spalla immobilizzata per un lungo periodo di tempo. L’immobilità potrebbe essere il risultato di una lesione alla cuffia dei rotatori, un braccio rotto, un ictus o in seguito ad un intervento.

La spalla congelata e la chiropratica

Mentre l’uso di farmaci antidolorifici e iniezioni di corticosteroidi sono un trattamento medico comune, la Dott.ssa Williams trova che anche la cura chiropratica possa aiutare molto. Degli studi recenti hanno provato che molti pazienti affetti dalla spalla congelata sono migliorati grazie ai trattamenti chiropratici. In qualche caso, il trattamento chiropratico ha dimostrato di poter riuscire ad alleviare completamente i sintomi della spalla congelata, aiutando i pazienti a guarire da ogni tipo di dolore e rigidità.


ESERCIZI/STRETCHING PER LA SPALLA CONGELATA

Lo stretching può aiutare nel trattamento della spalla congelata. Prima di svolgere gli esercizi, sarebbe opportuno scaldare la spalla. Il modo migliore è di fare una doccia calda per 10 minuti oppure applicare impacchi caldi.

Mentre si svolgono gli esercizi è bene allungare i muscoli fino al punto massimo di tensione ma senza causare dolore.

 

ESERCIZIO A PENDOLO: in piedi flettere il busto in avanti (45-90°) appoggiandosi con l’arto sano su un supporto (ad es. un tavolo); rilassare i muscoli della spalla lesionata e dondolare l’arto dolcemente con movimenti circolari in senso orario/antiorario ed aumentando gradualmente l’ampiezza del cerchio. Durante i movimenti mantenere i muscoli quanto più rilassati possibile. Ripetere ciascun movimento 10-15 volte.

 

 

STRETCHING DEI MUSCOLI DELLA SPALLA: lentamente, cercare di avvicinare la parte interna del gomito dell’arto dolente alla spalla del braccio controlaterale. Senza sforzare troppo l’allungamento, mantenere la posizione per venti secondi e tornare lentamente nella posizione di partenza. Ripetere 5-6 volte.

 

 

ROTAZIONE ESTERNA, STRETCH PASSIVO: posizionarsi in prossimità di una porta e piegare il gomito dell’arto interessato di 90 gradi per raggiungere lo stipite della porta. Tenere la mano in posizione e ruotare il corpo, come mostrato in figura. Mantenete la posizione per 20 secondi. Rilassatevi e ripetete.

 

 

FLESSIONE IN AVANTI: usate il vostro braccio sano per sollevare il braccio malato sulla testa. Tirate fino a quando non sentirete una leggera pressione. Mantenete la posizione per 15 secondi e tornate lentamente alla posizione di partenza. Rilassatevi e ripetete.

 

Mentre questi esercizi sono abbastanza semplici da svolgere a casa, se il dolore persiste e rende impossibile il movimento, rivolgiti ad un/una chiropratico/a. Un/una chiropratico/a può aiutare a migliorare il movimento, la forza e la flessibilità della tua spalla dandoti la possibilità di sentirti meglio. Quando ti muovi meglio, ti senti meglio. E quando ti senti meglio, vivi meglio!

 

Fonti

  1. https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/frozen-shoulder/symptoms-causes/syc-20372684
  2. https://www.webmd.com/a-to-z-guides/what-is-a-frozen-shoulder#1
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3706702/pdf/main.pdf
  4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21640255